In business for more than 45 years, the Bullin family have been buying and selling at Ritchie Bros. auctions for almost as long

Stewart Bullin has seen some great innovations at Ritchie Bros. over the years—but appreciates that the values of the company have remained consistent

Before Ritchie Bros. introduced detailed equipment information I would hire a mechanic to go and inspect the equipment for me. But now all the information is right there online-it's very helpful.

Mario Humberto Patino Manrique

Alcune persone sono destinate a lavorare con macchinari pesanti. "Quando avevo sei anni, ho ricevuto un minitrattore in regalo dal capo di mia madre", racconta Mario Humberto Patiño Manrique, direttore generale di Comercializadoria de Maqinaria S.A. de C.V. (COMAQSA), un rivenditore di macchinari di Tijuaa con filiali in Messico e Colombia. "Chi avrebbe mai potuto pensare che un giorno i macchinari industriali, le versioni più grandi di quel mini-trattore di cui mi ero preso cura per così tanti anni, sarebbero diventati la mia vita".

Dopo molti anni trascorsi come costruttore nel Messico nord-occidentale, nel 1998 e 1999 Mario ha cominciato a notare un calo della domanda di progetti di costruzione. "In quel periodo c'erano meno progetti di costruzione ma soprattutto l'impatto si sentiva dal declino significativo del valore dei progetti esistenti", ricorda Mario. I suoi macchinari cominciarono a restare fermi.

"E' qui che la gente cominciò a chiamarmi e dirmi "se non inizi ad usare quei macchinari me li compro io"."Allora cominciai a comprare un macchinario più nuovo e vendevo anche quello".

Ben presto la gente iniziò a chiamare Mario "Ben presto mi ritrovai a lavorare nel settore della rivendita di macchinari. Fu allora che decisi di passare di livello aprendo la prima filiale COMAQSA nella Baja California, a Tijuana".

Spesso Mario attraversava la vicina frontiera tra gli USA e il Messico, per acquistare macchinari più nuovi dagli agenti e rivenditori per poi rivendere dalla sua base di  Tijuana, finché un giorno un amico lo invitò a un'asta di macchinari senza riserva a Phoenix, Arizona. Non essendo mai stato a un'asta prima di allora, Mario non sapeva cosa aspettarsi.

"A dire la verità, una volta arrivato mi sentii un bambino appena

Mario Humberto Patino Manrique

giunto a Disneyland!" esclama Mario. "Vedere così tanti macchinari gialli in un solo posto e la folla e il rapido ritmo  dell'asta; è un bellissimo spettacolo".

Dalla prima asta del 1998, Mario ha continuato a frequentare le aste Ritchie Bros. in Messico, USA e Canada. Una cosa che lo colpisce soprattutto alle aste è la gente che lavora per Ritchie Bros.

"Quando lo staff Ritchie Bros. indossa le uniformi arancioni, lo fa con orgoglio e lo fa bene", dice Mario. "Dal personale di assistenza al cliente che ti offre un catalogo dell'asta, al bid catcher sulla rampa, tutti a Ritchie Bros. si preoccupano di fare solo una cosa: ottenere la soddisfazione dei propri clienti".

In questi anni, in cui è stato cliente Ritchie Bros., Mario ha costruito una società di successo. Grazie agli affari negli USA, in Messico e in Colombia ora sta introducendo una seconda generazione al business dell'acquisto e della vendita di macchinari e alla gioia delle aste. Mario Alexander o 'Alex', il secondo dei tre figli di Mario, ha accompagnato suo padre alle aste Ritchie Bros. dall'età di 16 anni.

"Ho una grande responsabilità da futuro successore di mio padre: accertarmi che tutti gli anni di duro lavoro, il rispetto che lui ha conquistato dai suoi colleghi e amici come Ritchie Bros., la reputazione impeccabile costruita per COMAQSA, continuino a brillare sotto la mia guida", dice Alex. Il futuro promette bene sia per il padre che per il figlio.

"Partecipare di persona e fare rilanci alle aste Ritchie Bros. ti riempie di adrenalina. Un mare di ferro giallo combinato al ritmo veloce della voce del banditore e della folla - è una sensazione bellissima".

Trova macchinari o autocarri ad una delle prossime aste senza riserva.